Skip to main content

La FAD ECM supera la formazione residenziale: ecco i dati pubblicati dall’Agenas

I dati mostrati alla conferenza nazionale sull’ECM parlano chiaro: la FAD ECM trionfa sulla formazione residenziale. Ecco tutti i dettagli a riguardo.

FAD ECM e formazione residenziale

I Professionisti sanitari, com’è noto, devono obbligatoriamente seguire i corsi ECM ed acquisire crediti formativi, al fine di aggiornare in maniera costante le proprie competenze.

Sappiamo anche che i medici, gli infermieri, gli psicologi e tutti gli altri professionisti possono seguire i corsi ECM a distanza, dunque online, oppure in aula.

I corsi di formazione si distinguono quindi in due particolari branche.

Ecco quali:

  • ECM FAD: FAD è l’acronimo di Formazione A Distanza, e comprende i corsi erogati online (come quelli proposti da ebookecm.it). Questa particolare formazione permette ai Professionisti di aggiornarsi in base ai propri impegni, al proprio tempo e soprattutto senza necessariamente spostarsi di casa.
  • ECM RES: la RES è la formazione residenziale. I corsi ECM residenziali si svolgono dunque in aula, alla presenza di un insegnante.

Negli ultimi anni l’impegno di Agenas, Provider, Ordini Professionali, Regioni e degli stessi Professionisti sanitari è stato fondamentale per lo sviluppo e l’evoluzione dei corsi ECM FAD.

Lo dimostrano ottimamente i trend emersi alla Conferenza Nazionale sull’ECM (organizzata dall’Agenas a Roma l’11/12/2018).

La FAD ECM supera la RES: i dati della Conferenza Nazionale ECM

Ecco di seguito i principali dati presentati durante la Conferenza sull’ECM e i trend per il triennio 2017-2019:

  • Settore ECM in crescita. Rispetto al triennio precedente, nel triennio 2014-16 l’offerta di corsi ECM è aumentata del 5%, le partecipazioni sono aumentate del 15% ed i crediti ECM erogati sono aumentati del 20%. I dati relativi al triennio 2017-19, seppur parziali, confermano queste tendenze (le quali probabilmente miglioreranno). Inoltre aumenta costantemente anche l’offerta per le professioni non regolamentate da Albo.
  • L'ECM è donna. Nel triennio 2014-2016 i Professionisti sanitari che hanno partecipato ai corsi ECM sono per il 63% donne e per il 37% uomini. Una tendenza confermata anche in altri settori della formazione come i Corsi e Master Universitari, i Corsi di Specializzazione, i Corsi di qualificazione professionale ed i Corsi finanziati dai Fondi Interprofessionali.
  • FAD fa da padrona. Per la prima volta nella storia dell’ECM, nel triennio 2014-16 il numero di crediti erogati dalla CNFC attraverso la formazione a distanza (FAD) ha superato i crediti erogati tramite formazione residenziale (RES). Sono stati ben 47 milioni i crediti ECM erogati tramite FAD (60% del totale) contro i 32 milioni di crediti ECM erogati con RES (40% del totale).
  • Credito all’ECM. Nel triennio 2014-16 il 50% dei Professionisti sanitari ha acquisito tra 50 e 150 crediti: nonostante possa apparire un dato basso, si conferma un trend di crescita rispetto al triennio precedente. Quasi 105.000 Professionisti hanno acquisito oltre 150 crediti nel triennio, andando ben oltre l’obbligo formativo (6.000 di questi ne hanno acquisito tra 400 e 450 crediti, complimenti!).

Conclusioni

Come hai potuto leggere i corsi ECM sono in costante crescita e sviluppo.

Inoltre i Professionisti sanitari prediligono nettamente la formazione a distanza piuttosto che la formazione residenziale.

Questo è un ottimo traguardo per la FAD, la quale rappresenta una modalità pratica e agevole per acquisire i crediti ECM obbligatori.

Fonte e approfondimenti:

http://ape.agenas.it/Documenti/eventi/evento_11-12_12_2018/2018_12_11_p_16_30_Bovenga.pdf

Inserita il 12/02/2019
comments powered by Disqus

Ci hanno già scelto:

... e tanti altri: vedi tutti i partner

Accedi con impronta