Skip to main content

Ecco come accumulare crediti ECM come relatore

Un limite massimo di crediti per relatori, docenti e tutor

I crediti ECM non si acquisiscono unicamente frequentando corsi ECM: anche sedendosi dall'altra parte della cattedra, infatti, è possibile vedere aumentare il computo complessivo dei propri crediti relativi al triennio in corso. Nello specifico, a partire dal 2014, la Commissione Nazionale per la Formazione Continua ha stabilito che per ogni singolo evento i docenti, i relatori e i tutor non possono ricevere più di 50 crediti ECM totali.

Come diventare relatore ECM: trasparenza prima di tutto

Al personale sanitario, al quale spetta l'obbligo di conseguire 150 crediti ECM a distanza o in aula, tra il 2017 e il 2019, potrebbe risultare interessante sapere che ogni Provider è tenuto per legge ad acquisire le dichiarazioni dei rapporti che tutti i formatori, moderatori e relatori hanno intessuto con soggetti portatori di interessi commerciali in ambito sanitario nell'ultimo biennio. Per aumentare la trasparenza, dunque, tutti i relatori sono obbligati a dichiarare eventuali legami o trascorsi con ipotetiche aziende interessate, siano queste sponsor o meno dell'evento in questione.

come accumulare crediti ecm da relatore

I criteri per l'assegnazione dei crediti ECM ai tutor, docenti e relatori

Fermo restando dunque questa dichiarazione di trasparenza e la soglia massima di 50 crediti per ogni singolo evento, la Commissione Nazionale ha poi specificato altri importanti criteri di assegnazione crediti per i relatori e per gli altri soggetti attivi dei corsi ECM. Per evitare che all'interno di uno stesso evento allo stesso soggetto vengano riconosciuti più crediti del dovuto – eventualità possibile nel caso in cui la medesima persona sia rivestita di più ruoli, come per esempio docente e tutor nello stesso tempo – la Commissione Nazionale ha posto il divieto sull'attribuzione di più crediti corrispondenti a differenti ruoli all'interno dello stesso corso. Il docente potrà quindi per esempio vedersi riconoscere solamente i crediti stabiliti a priori per la classe 'docente', e non quelli riservati per tutor o relatori.

Quanti crediti vengono riconosciuti ai relatori e ai tutor

Ad ogni docente e relatore viene riconosciuto un credito ECM per ogni mezz'ora di docenza o di relazione, arrivando così a 2 crediti ogni ora di lavoro. Da parte loro, invece, né il moderatore di una presentazione né il Responsabile Scientifico possono vedersi riconosciuto alcun carico di crediti. Discorso diverso, invece, per quanto riguarda il tutor, il quale può avvalersi di 1 credito ECM per ogni ora di tutoraggio in event di FSC, e di 0,5 crediti ogni ora di tutoraggio per eventi RES. Per eventi di formazione a distanza, invece, la Commissione ha deciso un totale di 4 crediti per ogni mese di tutoraggio (fino al tetto massimo, in questo caso, di 24 crediti per ogni singolo evento). Va inoltre sottolineato che, per quanto riguarda i docenti e i relatori, il rilascio dei crediti ECM avviene per gli eventi di formazione a distanza nello stesso modo in cui è stato illustrato per la formazione residenziale. Ciò significa che, per esempio, un videocorso FAD di un'ora equivale a 2 crediti per il relativo docente.

Inserita il 27/11/2017
comments powered by Disqus

Ci hanno già scelto:

... e tanti altri: vedi tutti i partner