Skip to main content

L'influenza dei social media nella vita offline

Come i social media influiscono sulla vita quotidiana

Molti siti Web e app di successo utilizzano le funzionalità di social network per attirare i propri utenti, consentendo loro di interagire, formare connessioni social, pubblicare aggiornamenti, diffondere contenuti e commentare i post degli altri utenti.

Ma in che modo l'evoluzione di Internet e dei social ha influito sulla vita quotidiana?

Quali sono gli effetti sul benessere psicologico e fisico degli utenti?

Lavoro di gruppo Corso ECM fad

I comportamenti online sono predittivi di quelli offline?

Gli studi esistenti sull'influenza sociale nei social network sono stati principalmente limitati alla misurazione di comportamenti e risultati online come l'adozione di app, download e ri-condivisione di contenuti. Tuttavia, molti comportamenti e risultati importanti riguardano anche il mondo offline come:

  • mobilitazione politica,
  • l'attività fisica,
  • l'assunzione di cibo,
  • la salute mentale,
  • l'obesità
  • il fumo.

Un argomento già trattato anche nei nostri corsi ECM FAD, come nell'Ebook Ecm "Sicuramente connessi: affrontare il cyberbullismo, la dipendenza tecnologica e i pericoli della rete" in cui viene ampiamente trattato l'argomento a supporto della pratica dei professionisti sanitari. 

Al fine di studiare gli effetti offline, gli ultimi studi si sono focalizzati sui comportamenti online come esempio:

  •  pubblicare in un determinato forum o su un’app che si occupa di alimentazione e diete;
  • pubblicare pensieri suicidi; 
  • manifestare sentimenti di solidarietà. 

Rimane il dubbio che le espressioni di sé osservate online non corrispondano effettivamente a comportamenti effettivi

Gli studi di Hebert et al. (1995) hanno dimostrato che i partecipanti esprimevano pensieri in linea con il “senso sociale” per evitare il giudizio e aumentare la desiderabilità sociale.

Ricerche recenti hanno fatto grandi progressi verso la comprensione delle proprietà strutturali fondamentali come:

  • la crescita;
  • la navigabilità;
  • la struttura della comunità;
  • la diffusione delle informazioni;
  • il capitale sociale;
  • l’influenza sociale dei social network.

Tuttavia, l’impatto di queste dimensioni sul comportamento degli utenti rimane sfuggente. Ad esempio, si conosce poco in quale misura le app influenzino il coinvolgimento degli utenti, ne aumentino la fidelizzazione e cambino il comportamento nelle loro attività a breve termine, soprattutto nel mondo reale.

Inoltre, non è chiaro se le funzionalità dei social network attraggano semplicemente gli utenti che sarebbero più attivi e più coinvolti anche se tali funzionalità fossero assenti e in che modo esse possono influenzare il loro comportamento offline.

In che modo i social influenzano la vita quotidiana

I social media hanno cambiato il modo in cui le persone interagiscono, delineando un quadro molto eterogeneo delle loro reazioni alle piattaforme, spaziando da cambiamenti nello stile di vita, la gestione del tempo e la possibilità di interagire sia online che offline.

Nei suoi studi, la dottoressa Beata Jungselius, si è concentrata sull'uso di Instagram e ha condotto interviste con un gruppo di utenti nel 2012. A distanza di cinque anni ha utilizzato lo stesso gruppo di instagrammer per capire come il loro uso sia di Instagram sia dei social media in generale siano cambiati nel corso dell’intervallo di tempo.

La stessa dottoressa Jungselius ha affermato: 

"Questo tipo di studi longitudinali dove i i ricercatori analizzano le descrizioni degli utenti del loro uso dei social media nell’arco di un determinato periodo di tempo sono molto rari. Ritornando e conducendo interviste approfondite con gli stessi informatori in diverse fasi della loro vita, considerando le variazioni del loro stile di vita, delle professioni e delle situazioni familiari, sono riuscita ad accedere alle loro stesse riflessioni su ciò che ha influenzato i loro comportamenti, atteggiamenti e percezioni dei social media nel tempo ".

Uno dei fattori più centrali che regolano il modo in cui le persone usano i social media è legato ai cambiamenti nello stile di vita e nella gestione del tempo.

Alcuni utenti hanno infatti riportato la tensione emotiva provocata dall'utilizzo dei social. Ad esempio, alcuni hanno descritto che l'uso è aumentato in tempi recenti, altri che è diminuito. Altri ancora, invece, hanno spiegato che a causa dei cambiamenti di status (chi ha cambiato lavoro, chi è impegnato con bambini e famiglia) hanno ridotto il tempo per pubblicare, condividere ed interagire sui social.

Altri hanno definito l’utilizzo dei social come una sorta di impegno morale perché volevano tenersi al passo con i tempi e rimanere in contatto con gli amici, pur sforzandosi di non apparire come una persona sempre impegnata al telefono.

Social media e relazioni sociali

Un altro cambiamento importante nel modo in cui le persone usano i social media ha a che fare con le preferenze sulla privacy.

La dottoressa Jungselius ha evidenziato come: 

“Le persone sono interessate a mantenere le conversazioni per loro. Molte interazioni precedentemente pubbliche ora si svolgono in forum chiusi, ad esempio tramite messaggi diretti, chat o gruppi chiusi. Questo è possibile anche grazie all’evoluzione delle modalità di interazione (si è passati dalla semplice possibilità della scrittura alla condivisione di video, audio, foto)"

Le piattaforme diventano sempre più social man mano che le persone interagiscono su di esse. Più si abituano a queste pratiche, migliore è il modo in cui le usano e migliore è la capacità di connettersi senza problemi. Gli utenti monitorano e riflettono sui feedback nei loro post e li utilizzano per pianificare loro attività future. Quando usano i social media, gli utenti sviluppano competenze sia tecniche che sociali diventando abili e competenti.

Al giorno d’oggi non vi è una netta distinzione tra comportamenti online e offline perché i social sono onnipresenti, anche nelle attività quotidiane.

Come i social possono incrementare il benessere degli utenti

Stimare l'influenza dei social network sul comportamento online e offline è una sfida odierna.

Comprendere come le piattaforme possano avere un peso nelle attività quotidiane degli utenti di tutto il mondo e come possa influenzarne il benessere è stato l’obiettivo dello studio di Althoff et al. (2017).

In primo luogo è stata analizzato il comportamento degli utenti offline attraverso l’attività fisica, comportamento critico per la salute se si pensa che l'inattività fisica contribuisce a 5 milioni di morti ogni anno).

In secondo luogo sono stati identificati gli effetti dell’influenza dei social sulla base delle nuove connessioni degli utenti. Con 6 milioni di utenti che registrano 631 milioni di post di attività e 160 milioni di giorni di tracciabilità dei passi nel corso di 5 anni si è dimostrato uno degli studi più importanti sull’influenza dei social network negli ultimi anni.

Infine, ci si è basati su misure oggettive dell’attività fisica attraverso app per smartphone, elemento fondamentale in quanto le auto-relazioni di qualsiasi comportamento possono essere distorte. In particolare nel caso dei self-report sull'attività fisica,  sopravvalutate fino al 700%.

I risultati hanno sottolineato come il fatto stesso di essersi iscritti ad un social abbia potuto avere effetti benefici sull’incremento ed il mantenimento dell’attività fisica.

I dati dello studio di Althoff et al. (2017) rivelano come la creazione di nuove connessioni sociali abbia effetti su:

  • aumento dell’attività degli utenti online del 30%,
  • un mantenimento del 17%
  • un incremento dell’attività fisica offline del 7%
  • 55% della motivazione è data dall’influenza sociale che l’app rappresenta

Mentre il restante 45% può essere spiegato in termini di motivazione personale.

Numeri importanti per approfondire gli effetti benefici dei social sul comportamento offline degli utenti, in previsione di un’implementazione delle proposte di attività e servizi per la persona col fine di aumentare il benessere personale e sociale.

Leggi anche: 

Ebook Ecm, "Sicuramente connessi: affrontare il cyberbullismo, la dipendenza tecnologica e i pericoli della rete"

Gli ECM sono obbligatori per chi non lavora? 

 

Fonti:

Althoff T., Jindal P., Leskovec J., Online Actions with Offline Impact: How Online Social Networks Influence Online and Offline User Behavior, Proc Int Conf Web Search Data Min. 2017 Feb; 2017: 537–546. Published online 2017 Feb 2. doi: 10.1145/3018661.3018672

Hebert JR, Clemow L, Pbert L, Ockene IS, Ockene JK. Social desirability bias in dietary self-report may compromise the validity of dietary intake measures. IJE. 1995

University of Gothenburg. "Use of social media is taking place both online and offline." ScienceDaily. ScienceDaily, 16 October 2019. www.sciencedaily.com/releases/2019/10/191016124614.htm

Inserita il 18/12/2019

Ci hanno già scelto:

... e tanti altri: vedi tutti i partner

Accedi con impronta