Skip to main content

Gli ECM sono obbligatori per i biologi?

Le specializzazioni dei biologi e i crediti ECM

Per molto tempo ci si è domandato se i crediti ECM fossero obbligatori anche per i biologi. La stessa confusione, va sottolineato, è stata riscontrata anche in altri campi, come per esempio tra gli infermieri e gli psicologi. Per quanto riguarda invece l'obbligatorietà dell'ECM a distanza o in aula per la professione del biologo, però, va sottolineato che questi dubbi sono riconducibili alle tantissime aree di specializzazione professionale di questa figura. Esistono infatti:

  • Biologi ambientali: il biologo che rientra in questa area di specializzazione analizza i processi biologici che caratterizzano il suolo, l'aria e l'acqua.
  • Biologi clinici: questi professionisti operano in campo sanitario. Il loro compito è quello di effettuare dei test su tessuti o liquidi di origina biologica per la diagnosi o la prevenzione di determinate patologie.
  • Microbiologi: i biologi che hanno scelto questa precisa specializzazione si occupano dello studio della struttura e delle funzioni di microrganismi quali batteri, funghi, lieviti e protozoi, oltre che dello studio dei virus.
  • Biologi molecolari: il campo di studio di questi professionisti è principalmente il DNA.
  • Biologi nutrizionisti: professione in crescita che individua i comportamenti salubri e i bisogni dell'uomo in correlazione alla propria alimentazione.
  • Biologi biochimici: professionisti specializzati nello studio dei processi chimici negli organismi viventi, in una disciplina che fa da ponte tra la chimica e la biologia
  • Biotecnologi: questi biologi manipolano elementi biologici di varia natura con l'ausilio di strumenti tipici dell'ingegneria genetica.
  • Biologi diagnosti per la conservazione dei beni culturali e artistici: l'area di occupazione di questi professionisti è del tutto diversa da quella degli altri biologi, ma le basi formative sono le medesime. Il diagnosta si occupa di ridurre quanto possibile i processi di deterioramento delle opere di interesse artistico e culturale.

crediti ecm biologi

I biologi e l'obbligo ECM

Come si è visto, dunque, esistono moltissime specializzazioni diverse nel campo della biologia: alcuni risultano inseriti nel professionale sanitario, altri ovviamente no. Come è però risaputo, i destinatari della Educazione Continua in Medicina sono tutti i professionisti che lavorano nel settore della sanità, sia esso di carattere pubblico o privato. Ne consegue dunque che anche i biologi che operano nel campo sanitario hanno l'obbligo di acquisire 150 crediti ECM nel triennio. Nello specifico, i biologi a cui spetta l'acquisizione dei crediti sono:

  • I Biologi Nutrizionisti
  • I Biologi che, a vario titolo, svolgono la propria attività professionale  all'interno di laboratori di analisi cliniche
  • I Biologi che effettuano delle attività professionali di controllo sanitario sulla catena alimentare
  • Infine, i biologi che svolgono la propria attività professionale con riferimento specifico all'HACCP.

Vale dunque anche per tutti i biologi che operano nel settore sanitario quanto deciso dalla Commissione Nazionale per il triennio formativo ECM 2017-2019: l'obbligo formativo è di 150 crediti, e c'è tempo fino alla fine del 2017 per recuperare gli eventuali debiti formativi relativi al periodo 2014-2016.

Inserita il 07/12/2017
comments powered by Disqus

Ci hanno già scelto:

... e tanti altri: vedi tutti i partner